5 giovani comaschi fermano minaccia nucleare coreana su Italia

Il fatto è accaduto giovedì 7 settembre alle ore 20 (ma è trapelato solo oggi) e ha del miracoloso vista la difficile situazione e l’alta tensione accumulata in queste settimane sul fronte USA-Corea dopo le ripetute minacce del premier orientale di lanciare missili sui paesi NATO.


“L’attacco è stato sospeso: ottimo lavoro ragazzi, sono orgoglioso di quello che avete fatto oggi” – ha dichiarato esultante Riccardo Laureri a capo dell’unità di Crisi della Farnesina.

Riccardo Luareri

Il compito sembrava disperato.
Ognuno dei cinque comaschi aveva ricevuto l’ordine preciso da Laureri di fare tutto quanto nelle loro possibilità e responsabilità per fermare il lancio delle testate atomiche sull’Italia.
Ma il tempo a disposizione era ridicolo: poco meno di 2 minuti a testa per riuscire, con una singola telefonata, a contattare un esponente di spicco della Corea e convincerlo a fermare la follia distruttrice.
Uno dopo l’altro hanno tentato l’impossibile:

  • il ministro degli esteri
  • il ministro degli affari economici
  • il capo dei servizi segreti
  • la moglie del primo ministro
  • il capo di stato maggiore dell’esercito

E hanno capito di aver compiuto con successo la loro missione quando è squillato il telefono di Laureri (giusto pochi secondi prima che il conto alla rovescia arrivasse a zero), confermando lo stop dei lanci balistici nucleari dalla Corea.
L’Italia è salva grazie solo alle doti persuasive e di improvvisazione di questi cinque eroi.

Il mistero, ora, è capire COME ce l’abbiano fatta…

Come è stato possibile, in soli 120 secondi, avere successo quando le diplomazie internazionali avevano miseramente fallito, gettando il mondo nel caos e le borse a picco?


“Tutto merito del nostro metodo, delle continue esercitazioni e del supporto dell’intero team” – aggiunge Laureri ai microfoni dei primi giornalisti venuti a conoscenza del fatto.
“Se poi consideriamo che quasi tutti loro si sono dovuti esprimere addirittura in inglese – continua Laureri – questo mi fa dire che il nostro futuro è in ottime mani grazie al livello di preparazione senza pari dei nostri uomini chiave.

Riccardo Laureri

 

Ma il vero artefice della vittoria ha un nome misterioso: Toastmasters International.

“Situazioni come questa sono per noi abituali – dice Rita Sanfilippo (presidente del club The Como Lakers) – perché in ogni incontro del nostro club (sia in italiano che in inglese) abbiamo una sessione speciale dedicata all’improvvisazione rapida. Si chiama TABLE TOPICS ed è la più temuta da tutti i nostri soci perché non sai mai cosa ti può capitare.

Rita Sanfilippo

 

Questa volta è toccato risolvere un intrigo internazionale, altre volte affrontiamo temi più leggeri ma non meno importanti, sia per la vita privata che professionale, come:

  • un pitch per un posto di lavoro
  • chiedere perdono al tuo partner per uno sbaglio enorme
  • fingersi esperti e spiegare un’opera d’arte astratta
  • convincere i tuoi genitori a farti andare in vancaza da solo per la prima volta
  • far licenziare il tuo collega e salvare il tuo posto

Quali sono le finalità di un Club Toastmaster come quello che ha salvato l’Italia dalla minaccia nucleare?

Come dice la presidente Sanfilippo “stimolare e affinare una delle competenze chiave dei LEADER del nuovo millennio: saper parlare in pubblico, in modo efficace, coinvolgente, motivante e persuasivo (come in questa occasione)”.
In questi incontri totalmente gratuiti si imparano tecniche per superare la paura di parlare in pubblico e per organizzare in modo scientifico il tuo discorso che Toastmasters International diffonde da oltre 90 anni in 141 Paesi del mondo seguendo un sistema super-consolidato ed efficace.
Studenti, professionisti, venditori, politici o speaker hanno sempre più bisogno di discorsi che facciano breccia nel cuore e nella mente di chi ascolta, senza farli addormentare di noia o renderli lunghi fino allo sfinimento (come purtroppo capita quasi sempre senza un’adeguata preparazione).
Ma anche di saper improvvisare in pochi secondi una risposta dritta al punto, che ci salvi da una situazione difficile o possa mettere in luce le nostre qualità personali e professionali, per ottenere promozioni, favori o scuse insperate.
La partecipazione come ospite agli incontri del club The Como Lakers è gratuita e sarà anche un’eccellente occasione per fare pratica della lingua inglese, una competenza sempre più importante per destreggiarsi al meglio nel mondo globalizzato di oggi.

Taggato sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 6 =

Log in